Modella curvy si ribella agli hater: «Nessuno mi impedirà di indossare vestiti sexy per Halloween» – leggo.it

Se accetti "tutti i cookie", compresi quelli di profilazione, oltre a sostenere la nostra offerta gratuita, riceverai annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi.
Olivia Messina è una modella curvy canadese, molto seguita sui social, specie su Instagram, dove cerca di trasmettere messaggi di bodypositivity e amore verso se stessi e il proprio corpo. Ecco, spiegato il motivo per cui, la 27enne ha deciso di farsi scivolare tutte le critiche degli hater e di indossare vestiti sexy e succinti per la festa di Halloween che è uno degli eventi dell'anno che preferisce di più.
Mamme dopo il parto, influencer dopo tre gravidanze promuove la bodypositivity in modo sexy: «Credete di più in voi stesse»
«Mio papà ha appena scoperto che creo contenuti sexy, pensava lavorassi nel marketing»
Un post condiviso da O L I V I A S W O R L D 9 5 💫 (@oliviasworld95)
Olivia Messina ha imparato ad accettarsi per com'è: il suo corpo, per lei, è molto prezioso, e vorrebbe far capire alle ragazze sui social che non devono fare caso ai giudizi degli altri ma amarsi per come sono. In una recente intervista rilasciata al Daily Star ha spiegato il motivo per cui desidera vestirsi in modo sexy per Halloween: «Scelgo sempre costumi volgari e look succinti da cosplay durante questa festa perché voglio divertirmi e mostrare le mie curve. Tutto ciò che è stretto con il lattice, ha orecchie da animale o cade bene sopra le ginocchia, è il mio look per Halloween. Adoro girare la testa e sconvolgere chi mi guarda storto per il mio fisico. Tutte le donne dovrebbero uscire dalla loro zona di comfort per Halloween e vestirsi in modo sexy.

Sentirsi belle e liberarsi dei giudizi altrui fa stare bene». 
Infine, Olivia Messina ha concluso la sua intervista dicendo: «Ho passato così tanti anni a nascondere il mio corpo e ora ne ho abbastanza. Quindi, adesso vivo la vita al massimo: indosso ciò che voglio e non mi interesso più di ascoltare ciò che dicono gli hater». 

source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *